arredamento per la casa

CERCA NEL BLOG

Abbinare mobili shabby e moderni? Si può fare!

Pubblicato il 14 settembre 2018

, da Francesco Ambrosino


Abbinare mobili shabby e moderni? Si può fare!

Lo shabby chic e lo stile moderno sono molto diversi tra loro, eppure è possibile mescolarli per ottenere risultati degni di nota. Vediamo insieme come procedere.

Condividi su

Lo stile shabby chic affonda le radici nell'arte povera, rivisitata attraverso una tecnica di decapatura molto particolare e l'impiego di colori e vernici specifiche, più corpose.

Per questa ragione, abbinare mobili shabby a mobili classici o in arte povera non è poi così difficile, lo è un po' di più quando si tratta di mobili moderni.

Sì, perché questi ultimi sono caratterizzati da forme essenziali, semplici, senza virtuosismi estetici superflui, con una asticella più spostata verso la praticità.

Mischiare stili diversi ormai è quasi la prassi, anche per evitare il generarsi di una sensazione di noia nel medio e lungo periodo, questo vuol dire che, con un po' di impegno, si possono abbinare anche mobili shabby e moderni senza creare un guazzabuglio confuso e di cattivo gusto.

Vediamo insieme 6 consigli da seguire.

1. Decidi quale dei due stili è il principale

Quando si cerca di fondere due o più stili di arredamento non si può pensare di farlo seguendo una logica matematica, una divisione degli spazi e degli elementi di arredo precisa.

Insomma, su dieci mobili e complementi, non puoi avere 5 in uno stile e 5 in altro.

Dovrai compiere una scelta a monte, stabilendo quali dei due stili deve risultare dominante.

Secondo alcune scuole di pensiero, la giusta proporzione sarebbe 80/20, ovvero 80% di uno stile e 20% di un altro.

In questo modo, potrai arredare la stanza nello stile predominante, con aggiunte in un altro, capaci di dare vigore e personalità all'ambiente.

2. Punta su mobili in legno con finitura opaca

Armadio moderno con finitura opaca shabbyI mobili moderni spesso vengono realizzati con una finitura lucida, molto apprezzata soprattutto nell'arredamento della cucina, ma in questi casi l'abbinamento con lo shabby risulterebbe davvero un pugno in un occhio.

Quindi, inizia ad escludere la scelta di mobili moderni lucidi, preferendo ad essi quelli con finitura opaca, che facciano risaltare la qualità del legno con il quale sono stati realizzati.

Ti ricordiamo, se mai fosse necessario, che lo shabby chic valorizza moltissimo la materia prima, il legno; si tratta, in effetti, di un punto di accordo tra i due stili che devi sfruttare.

3. Scegli colori tenui

Parete attrezzata bianca shabbyLo shabby chic dà il meglio di sé con le tonalità pastello, molto luminose e accoglienti, mentre il moderno spesso tende a preferire il ciliegio, il rovere, oppure tonalità più fredde, come il grigio o il nero.

Se c'è un colore che mette tutti d'accordo, però, è il bianco, perfetto in entrambi gli stili, anzi: li valorizza.

Il nostro consiglio per non azzardare abbinamenti al limite dell'indecenza, è di puntare sul total white, che ti consentirà di fondere shabby e moderno senza grosse difficoltà.

Se non ami il bianco puro, allora, puoi pescare all'interno dell'ampio catalogo di colori pastello una soluzione cromatica adatta ad entrambi gli stili.

In questo caso, possiamo suggerirti di puntare sull'avorio, sul tortora, sul grigio provenzale (molto chiaro), tutti perfetti sia per mobili shabby che moderni.

Ricordati, applicando una medesima finitura a mobili di stili diversi, le differenze si assottigliano e tutto diventa più armonico.

Per avere un'idea più ampia delle possibili finiture e tonalità, ti consigliamo di consultare la nostra sezione dedicata a Colori, Tinte e Finiture da utilizzare per la verniciatura dei Mobili.

4. Abbina mobili di uno stile a complementi dell'altro

Un modo per abbinare due stili di arredamento all'interno dello stesso ambiente è puntare sull'incontro tra mobili e complementi d'arredo.

Un esempio molto semplice in tal senso è l'abbinamento di sedie moderne ad un tavolo in stile shabby chic, o viceversa, cercando di conservare un minimo di coerenza di base, magari seguendo un filo cromatico.

Un'altra idea di facile realizzazione potrebbe riguardare l'ingresso o un disimpegno di casa, dove disporre una consolle shabby affiancata da una sedia moderna.

Scrittoio bianco shabby chicIn foto un piccolo scrittoio in bianco shabby abbianto ad una sedia dal design moderno.
Clicca sull'immagine per maggiori dettagli

Ancora, in un soggiorno shabby potresti cercare di inserire un elemento capace di dare un po' di sprint, come questo divano con coloratissimo rivestimento patchwork.

Divano PatchworkIn foto un coloratissimo divano patchwork.
Clicca sull'immagine per maggiori dettagli

5. Ogni tanto, osa!

Nella parte iniziale dell'articolo ti abbiamo consigliato di seguire una certa coerenza stilistica, in modo da evitare caos.

Questo non vuol dire, però, che ogni tanto tu non possa osare, darti alla pazza gioia, inserendo un elemento di disturbo all'interno di un ambiente, qualcosa capace di attirare l'attenzione degli ospiti e di riscrivere le regole del gioco. In una stanza tutta bianca, ad esempio, potresti inserire un mobile o complemento d'arredo di un colore acceso, un bel rosso o un lilla.

Se dosato con sapienza, potrebbe davvero fare la differenza.

6. Sfrutta gli angoli morti per stupire

Riprendendo quanto detto al punto 1, devi imparare a dosare in modo adeguato le proporzioni, quanti mobili di uno stile mischiare ad un altro.

Un modo per rendere questo processo più semplice ed efficace è sfruttare gli angoli morti della casa per inserire un elemento disruptive, che diventi poi il punto focale della stanza.

Ad esempio, in una cucina moderna potresti inserire lungo una parete vuota una bella dispensa d'epoca, decorata attraverso la tecnica shabby chic, utilizzando un colore in contrasto con il resto dell'arredamento.

Un'altra idea, che unisce all'intento estetico anche un vantaggio pratico, consiste nel disporre, ai piedi del letto, un baule shabby chic, dove riporre lenzuola e coperte.

In un angolo del soggiorno potresti inserire una bella etagere, sulla quale riporre libri e suppellettili varie.

Etagere AngolareIn foto l'etagere angolare.
Clicca sull'immagine per maggiori dettagli

Conclusioni

Fondere due stili d'arredamento presenta molte insidie, ma altrettante possibilità.

Seguendo i nostri consigli, e un minimo di buon senso e buon gusto, potrai davvero abbinare mobili shabby e moderni per un arredamento fusion che non passerà inosservato.

Condividi su

Facebook
Autore
Ultimi Articoli
Francesco Ambrosino

Francesco Ambrosino

Blogger, Social Media Manager, Copywriter at Socialmediacoso.

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Seguimi su

Profilo Facebook di Francesco Ambrosino Profilo Twitter di Francesco Ambrosino Francesco Ambrosino
Seguici sui Social

Ultimi Articoli

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

21 marzo 2020

Vuoi creare l'effetto Wow! e stupire i tuoi ospiti? Ecco alcuni consigli per arredare il living in stile provenzale. Il risultato è garantito!

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

22 novembre 2019

Se hai intenzione, o necessità, di arredare una camera da letto rientrando in un budget limitato, ecco alcune soluzioni per te.

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

20 giugno 2019

L'arredo bagno non deve solo essere pratico e funzionale, c'è spazio anche per lo stile e l'eleganza. Come? Puntando sullo stile urban chic.

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

9 maggio 2019

Il trend di interior design più cool del 2019? Lo stile rustrial! Scopriamo insieme questo stile di arredamento che unisce rustico e industrial.

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

10 aprile 2019

La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell'agevolazione e come richiederla.

Articoli Popolari

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

5 agosto 2018

Muffa e cattivo odore nei mobili? Vediamo insieme come procedere alla pulizia e alla rimozione della muffa dai tuoi mobili in legno.

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

2 gennaio 2017

La fase di scelta del colore delle pareti non può non dipendere dalla tipologia di mobili da te acquistati, o che intendi acquistare. Ecco alcune soluzioni per abbinarli nel modo migliore.

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

11 marzo 2017

Se vivi in una casa con soluzioni open space, puoi creare una divisione tra la cucina e il soggiorno utilizzando pareti divisorie porte in vetro. Vediamo come.

Come pulire le sedie in ecopelle

Come pulire le sedie in ecopelle

12 gennaio 2017

Le sedie in ecopelle sono belle, comode e facili da pulire. Non ci credi? Vediamo insieme come.

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

20 marzo 2017

La battaglia contro i cavi della TV sembra impervia e senza speranze, ma non devi arrenderti. Ecco qualche consiglio semplice e pratico per uscirne vittoriosi.