arredamento per la casa

CERCA NEL BLOG

Come arredare la nursery per accogliere il tuo bambino

Pubblicato il 29 marzo 2018

, da Francesco Ambrosino


Come arredare la nursery per accogliere il tuo bambino

La nursery è la stanza dedicata al tuo bambino, quindi deve essere costruita intorno a lui ed alle sue esigenze. Vediamo insieme come.

Condividi su

Dalle parole "amore, sono incinta" a "dobbiamo arredare la stanza del bambino" è un attimo, e 9 su volte su 10 siamo impreparati e confusi su come procedere (per entrambe le esperienze).

Se anche tu ti stai apprestando ad arredare la nursery per accogliere il tuo bambino, ci sono alcuni step che ti consigliamo di seguire in modo oculato, anche perché questa stanza presenta alcune problematiche specifiche.

Ad esempio, devi evitare, o almeno usare con parsimonia, tessuti e oggetti che accumulano e trattengono la polvere, come tende oscuranti e peluche.

La stanza che intendi adibire a nursery, inoltre, deve essere abbastanza grande ed ariosa ma non troppo, in modo che sia più facile (e meno dispendioso dal punto di vista economico) riscaldarla in inverno e raffreddarla in estate.

In ogni caso, la nursery deve essere accogliente, luminosa, ariosa, pulita e allegra.

Per ottenere questo risultato, ti consigliamo di procedere in questo modo.

Come? Beh, continua a leggere!

Arredare la nursery: elementi essenziali

i complementi di arredo essenziali per nurseryUna nursery è, di fatti, la stanza nella quale il tuo bambino trascorrerà le ore di sonno, ma anche quella dove cambiare il pannolino (infinite volte, spesso due secondi dopo averlo appena cambiato) e vestirlo, ma non solo.

È evidente, quindi, che una stanza del genere non può non contenere gli elementi d'arredo seguenti:

  • Una culla;

  • Un fasciatoio, possibilmente dotato di cassetti, dove riporre pannolini, creme, salviette imbevute, pettine, spazzola, biancheria pulita, e così via;

  • Una poltrona. Fidati, ne avrai bisogno quando il piccolo si sveglierà piangendo come un disperato e tu dovrai provare a consolarlo e farlo addormentare. Ringrazierai di avere una poltrona dove adagiarti e stare comoda. Se cerchi qualcosa di originale e dallo stile vivace, ti consigliamo questa poltrona imbottita con coloratissimo rivestimento patchwork e sgabello poggiapiedi.

Una volta disposti nella camera i tre elementi fondamentali della stanza, potrai continuare ad arredare la nursery in modo pratico e gradevole.

Arredare una nursery: crea dei "punti morbidi"

tappeti morbidi a pelo cortoIl tuo bambino non potrà trascorrere tutto il tempo nella culla, come sai, soprattutto con il passare dei mesi sentirà il bisogno di andare in esplorazione, per imparare a muoversi all'interno degli ambienti.

La paura che possa farsi male, però, è molto diffusa tra i genitori, soprattutto alla prima esperienza, ecco perché si consiglia di creare dei punti morbidi all'interno della stanza, dove far stare il piccolo e farlo strisciare e gattonare.

Acquista un tappeto, possibilmente morbido ma a pelo corto - accumula meno povere - e qualche cuscino, da disporre a mo' di barriera.

In realtà, questo consiglio vale per ogni stanza della casa, non solo per arredare la nursery, perché il bambino dovrà vivere gli spazi in modo completo (nei limiti del ragionevole).

Arredare una nursery: quali colore scegliere

colori tenui per la stanza del bambinoLa psicologia del colore studia da anni gli effetti che hanno i colori sul nostro comportamento, con applicazioni in particolare nel campo della grafica, del marketing e del commercio, così come nell'arredamento d'interni.

L'idea secondo la quale la nursery di una femminuccia dovrà essere sui toni del rosa mentre quella di un maschietto tendenti all'azzurro è ormai quasi superata, anche perché nell'ottica di avere altri figli in futuro è preferibile optare per colori neutri.

In questo modo, potrai evitare di fare cambiamenti sostanziali alla stanza tra un figlio e l'altro.

Il colore influenza il nostro umore, quindi la scelta non può essere superficiale, o fatta per praticità/convenienza.

Ad esempio, mentre il verde veicola un senso di pace e tranquillità, il rosso risulta più aggressivo.

Consigliate anche le nuance di azzurro, giallo e rosa, l'importante è che siano tonalità tenui e non accese, per non iperstimolare il bambino e renderlo agitato.

Arredare la nursery: personalizza le pareti con gli stickers

La scelta del colore delle pareti non può non essere accompagnata dalla selezione di alcuni wall stickers da incollare per decorare la nursery e renderlo più infantile e accogliente.

wall stickers per la nurseryUna buona idea è optare per ambientazioni come lo zoo, la giungla, il mare, con animali, alberi, mare, sabbia, e così via, disegni che potranno stimolare positivamente il tuo bambini, e aiutarti anche ad insegnargli le prime paroline.

Arredare la nursery: crea un piccolo angolo lettura

libreria modulare a giorno per arredare una nurseryLeggere una favola piuttosto che una fiaba ai bambini, anche se molto piccoli, è importantissimo, perché li aiuta a riconoscere i suoni, le parole e la voce della mamma e del papà. Li stimola dal punto di vista cognitivo, essenziale nella fase iniziale della vita (ma anche dopo).

Per questo motivo è importante creare un piccolo angolo lettura nella nursery, magari accanto alla poltrona. Aggiungi una piccola libreria a giorno, come quella visibile nella foto sopra, disposta in senso orizzontale, dove riporre i libri di favole da leggere al tuo bambino, con l'aggiunta di qualche foto, adesivo e oggettino colorato che lo aiuti a riconoscerlo come suo.

In questo modo, crescendo il bambino assocerà quello spazio della stanza alla lettura di un libro, rendendola una abitudine acquisita.

Conclusioni

In questo articolo ci siamo limitati a darti alcuni consigli su come arredare la nursery per accogliere il tuo bambino, cercando di creare un ambiente adeguato alle sue esigenze, che lo tenga protetto e ben accolto.

E tu, come vorresti arredare la nursery? Raccontacelo nei commenti qui sotto.

Note di Copyright: Le immagini utilizzate in questo articolo sono coperte da copyright, riproduzione vietata.

Fonti
© hemul75 / 123RF Archivio Fotografico
© famveldman / 123RF Archivio Fotografico
© oksun70 / 123RF Archivio Fotografico
© bialasiewicz / 123RF Archivio Fotografico
© belchonock / 123RF Archivio Fotografico

Condividi su

Facebook
Autore
Ultimi Articoli
Francesco Ambrosino

Francesco Ambrosino

Blogger, Social Media Manager, Copywriter at Socialmediacoso.

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Seguimi su

Profilo Facebook di Francesco Ambrosino Profilo Twitter di Francesco Ambrosino Francesco Ambrosino
Seguici sui Social

Ultimi Articoli

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

21 marzo 2020

Vuoi creare l'effetto Wow! e stupire i tuoi ospiti? Ecco alcuni consigli per arredare il living in stile provenzale. Il risultato è garantito!

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

22 novembre 2019

Se hai intenzione, o necessità, di arredare una camera da letto rientrando in un budget limitato, ecco alcune soluzioni per te.

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

20 giugno 2019

L'arredo bagno non deve solo essere pratico e funzionale, c'è spazio anche per lo stile e l'eleganza. Come? Puntando sullo stile urban chic.

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

9 maggio 2019

Il trend di interior design più cool del 2019? Lo stile rustrial! Scopriamo insieme questo stile di arredamento che unisce rustico e industrial.

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

10 aprile 2019

La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell'agevolazione e come richiederla.

Articoli Popolari

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

5 agosto 2018

Muffa e cattivo odore nei mobili? Vediamo insieme come procedere alla pulizia e alla rimozione della muffa dai tuoi mobili in legno.

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

2 gennaio 2017

La fase di scelta del colore delle pareti non può non dipendere dalla tipologia di mobili da te acquistati, o che intendi acquistare. Ecco alcune soluzioni per abbinarli nel modo migliore.

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

11 marzo 2017

Se vivi in una casa con soluzioni open space, puoi creare una divisione tra la cucina e il soggiorno utilizzando pareti divisorie porte in vetro. Vediamo come.

Come pulire le sedie in ecopelle

Come pulire le sedie in ecopelle

12 gennaio 2017

Le sedie in ecopelle sono belle, comode e facili da pulire. Non ci credi? Vediamo insieme come.

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

20 marzo 2017

La battaglia contro i cavi della TV sembra impervia e senza speranze, ma non devi arrenderti. Ecco qualche consiglio semplice e pratico per uscirne vittoriosi.