arredamento per la casa

CERCA NEL BLOG

Come rinnovare il look di un arredamento classico

Pubblicato il 20 luglio 2018

, da Francesco Ambrosino


Come rinnovare il look di un arredamento classico

Se hai casa arredata in stile classico e vuoi darle una svecchiata, non serve compiere una rivoluzione. Sono sufficienti alcuni accorgimenti. Vediamoli insieme.

Condividi su

L' arredamento classico non va mai fuori moda, ma dobbiamo ammettere che nel corso del tempo questo stile di arredamento ha saputo anche rinnovarsi, svecchiandosi un po'.

Se hai arredato casa molti anni fa, magari quando ti sei sposata e hai acquistato i mobili, è probabile che oggi, dopo tutto questo tempo, tu non sia più soddisfatta, perché ti sembra che sia datato, obsoleto, fuori moda appunto.

Sì, perché un conto sono i mobili di antiquariato che più passano gli anni e più acquistano valore, diventando a tutti gli effetti arredamento classico di lusso, e un altro sono i mobili vecchi, che finiscono col rendere poco accogliente la casa.

Se i tuoi vecchi mobili in legno acquistati, o ricevuti in regalo o eredità, anni fa risultano ancora in buono stato non disfartene! Con questo articolo, ti forniamo alcune idee per rinnovare il look dell'arredamento classico della tua casa.

Perché buttare mobili in buono stato?

arredamento classico riutilizzatoCi rendiamo conto che rifare tutto l'arredamento non sia sempre una soluzione semplice, perché da un lato c'è l'aspetto economico, dall'altro la volontà di preservare prodotti che, seppur ormai poco attuali, ancora in buono stato di conservazione.

Insomma, perché buttare un mobile vecchio se è ancora integro?

Sarebbe uno spreco, e noi questo lo comprendiamo perfettamente.

Quindi, se vuoi rinnovare il look del tuo arredamento classico, senza però comprare tutto da zero, ecco alcuni consigli su come dovresti procedere.

Il processo di svecchiamento passa attraverso tre fasi:

  • Variazione delle finiture e dei colori;

  • Integrazioni moderne o, comunque, più attuali;

  • Valorizzazione di mobili e complementi d'arredo di grande qualità.

Rinnovare il look di un arredamento classico: la scelta delle finiture e dei colori

Arredamento classico rinnovatoUna delle peculiarità dell'arredamento classico è la preponderanza del legno, in particolare in finiture noce scuro, che se da un lato valorizzano la qualità dei materiali, dall'altro rendono l'ambiente poco luminoso e più datato.

Il nostro primo consiglio, quindi, è scegliere una finitura più moderna, passando dai toni scuri a quelli chiari, e verniciare i mobili di bianco o avorio.

In particolare, il colore bianco ha due vantaggi:

  1. Svecchiare l'arredamento, perché il bianco è un colore luminoso, moderno, neutro e al tempo stesso elegante;

  2. Lavorare su accessori e complementi per dare un tocco di colore e di contrasto.

I mobili in stile classico bianchi riescono a restituire una sensazione di modernità, conservando però i canoni dello stile che li contraddistingue.

Rinnovare il look di un arredamento classico: inserti moderni e contemporanei

Abbiamo detto, nell'introduzione, che cambiare tutto l'arredamento non è sempre fattibile, ma questo non vuol dire che non si possa fare qualche piccola integrazione, senza spendere grosse somme.

Ti facciamo alcuni esempi pratici:

  • Se hai un divano con struttura in legno, potresti foderare i cuscini e la seduta con un tessuto decorato, oppure a tinta unica di un bel colore acceso, ad esempio un rosso pompeiano;

  • Se nella sala da pranzo hai un bel tavolo classico, di legno, tutto lavorato, potresti pensare di sostituire le sedie attuali con altre più moderne, ad esempio la sedia tolix;

  • Nell'ingresso o in un piccolo disimpegno potresti disporre una consolle bianca classica, sormontata da una specchiera tonda in stile urban chic con la cornice lavorata, come quella visibile nell'immagine sotto:

    specchiera urban-chic e consolle bianca classica

  • Togli il superfluo. Uno stile più moderno si sposa alla perfezione con scelte minimal. Lavora di sottrazione, e elimina tutti quegli elementi di arredo, gli accessori e i complementi che non hanno nessuna utilità ma finiscono solo con l'ingombrare;

  • Davanti al divano nel soggiorno disponi un bel tappeto moderno, magari a righe verticali, che contribuirà anche a dare profondità all'ambiente;

  • Se hai un classico tavolino basso in legno davanti al divano, sostituiscilo con uno in vetro, un materiale elegante, e che quindi si sposa bene con lo stile classico, ma al tempo stesso molto moderno;

  • Sostituisci la carta da parati con una bella passata di vernice, pulita e semplice;

  • Cambia le maniglie dei mobili con soluzioni più particolari e originali. Dai uno sguardo alle nostre proposte.

Se vuoi approfondire l'argomento, ti invitiamo a consultare il nostro articolo nel quale forniamo alcuni spunti su come abbinare mobili classici e moderni.

Rinnovare il look di un arredamento classico: valorizza i mobili di qualità

L'arredamento classico riserva sempre delle bellissime sorprese, perle da valorizzare e sfruttare al meglio.

In casa, se hai la fortuna di possedere complementi d'arredo e mobili classici di grande qualità e valore che, con il tempo, hanno perso un po' di smalto, il nostro consiglio è di farli restaurare e riportare ai fasti di una volta.

Ad esempio, se hai ereditato una cristalliera antica di famiglia, sai di quelle in legno con il vetro non perfettamente liscio, un mobile bar come si usavano un tempo, una credenza napoletana, uno scrittoio con alzatina non destinarli ad un ruolo secondario.

Rendili protagonisti, e costruisci il resto dell'ambiente intorno ad essi.

A volte abbiamo in casa dei pezzi che i collezionisti sognano di possedere, e finiamo col darli per scontati.

Valorizzali, anche se questo vuol dire dover investire un po' di soldi per un restauro di qualità.

Lo stesso vale anche per gli oggetti, gli accessori, i suppellettili: statuine, cornici, lampade, vecchie macchine da scrivere, grammofoni, e così via.

Conclusioni

L'arredamento classico offre davvero tantissimi spunti, ma richiede un piccolo sforzo periodico per svecchiarlo un po' e rinnovarlo.

Non serve compiere rivoluzioni drastiche, a volte basta, come abbiamo visto, mettere in atto piccoli accorgimenti e integrazioni, e tutto assurge a nuova vita.

Condividi su

Facebook
Autore
Ultimi Articoli
Francesco Ambrosino

Francesco Ambrosino

Blogger, Social Media Manager, Copywriter at Socialmediacoso.

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Seguimi su

Profilo Facebook di Francesco Ambrosino Profilo Twitter di Francesco Ambrosino Francesco Ambrosino
Seguici sui Social

Ultimi Articoli

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

21 marzo 2020

Vuoi creare l'effetto Wow! e stupire i tuoi ospiti? Ecco alcuni consigli per arredare il living in stile provenzale. Il risultato è garantito!

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

22 novembre 2019

Se hai intenzione, o necessità, di arredare una camera da letto rientrando in un budget limitato, ecco alcune soluzioni per te.

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

20 giugno 2019

L'arredo bagno non deve solo essere pratico e funzionale, c'è spazio anche per lo stile e l'eleganza. Come? Puntando sullo stile urban chic.

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

9 maggio 2019

Il trend di interior design più cool del 2019? Lo stile rustrial! Scopriamo insieme questo stile di arredamento che unisce rustico e industrial.

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

10 aprile 2019

La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell'agevolazione e come richiederla.

Articoli Popolari

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

5 agosto 2018

Muffa e cattivo odore nei mobili? Vediamo insieme come procedere alla pulizia e alla rimozione della muffa dai tuoi mobili in legno.

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

2 gennaio 2017

La fase di scelta del colore delle pareti non può non dipendere dalla tipologia di mobili da te acquistati, o che intendi acquistare. Ecco alcune soluzioni per abbinarli nel modo migliore.

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

11 marzo 2017

Se vivi in una casa con soluzioni open space, puoi creare una divisione tra la cucina e il soggiorno utilizzando pareti divisorie porte in vetro. Vediamo come.

Come pulire le sedie in ecopelle

Come pulire le sedie in ecopelle

12 gennaio 2017

Le sedie in ecopelle sono belle, comode e facili da pulire. Non ci credi? Vediamo insieme come.

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

20 marzo 2017

La battaglia contro i cavi della TV sembra impervia e senza speranze, ma non devi arrenderti. Ecco qualche consiglio semplice e pratico per uscirne vittoriosi.