arredamento per la casa

CERCA NEL BLOG

Mobili in arte povera: alla scoperta della tradizione italiana

Pubblicato il 26 maggio 2017

, da Francesco Ambrosino


Mobili in arte povera: alla scoperta della tradizione italiana

Scopriamo insieme la tradizione del mobile italiano, approfondendo alcune scuole che hanno rivoluzionato l'industria, soffermandoci sui mobili in arte povera.

Condividi su

Quando si parla di mobili in arte povera la nostra mente effettua una naturale, quanto immediata, associazione con la tradizione italiana, con il Made in Italy del quale possiamo vantarci nel mondo.

Nel campo dell'artigianato di qualità l'Italia occupa, da sempre, una posizione di prestigio, grazie al perfetto mix di stile, tradizione, cultura, materie prime e ingegno.

Questo primato lo possiamo trovare in diversi campi, dalla moda alla gastronomia, dall'arte figurativa al cinema, passando anche per l'arredamento e l'interior design.

L'Italia, l'innovazione e la tradizione

In Italia l'industria del mobile è da sempre un pilastro dell'economia nazionale, in passato grazie al lavoro di artigiani, falegnami ed ebanisti, successivamente grazie alla produzione di massa, che non ha mai, però, rinunciato alla qualità tipica della lavorazione artigianale.

A partire dalla secondo metà del novecento, architetti, designer, artigiani e mondo dell'imprenditoria locale hanno avviato collaborazioni destinate a rivoluzionare il settore, e a diventare dei punti di riferimento per l'industria del mobile.

Realizzando prodotti caratterizzati da una qualità eccelsa delle materie prime, un design innovativo e ricercato e una struttura commerciale e una distribuzione ben organizzata, l'industria del mobile tricolore si è imposta come la migliore al mondo.

In questo articolo vogliamo concentrarci su quello che è un po' il simbolo della tradizione del mobile in Italia, ovvero i mobili in arte povera, illustrando alcune "scuole" che hanno fatto la storia.

Mobili in arte povera veneti con finitura bassano

Sala da pranzo con finitura bassanoNell'operoso Nord-est italiano, dove le piccole e medie imprese riescono a crescere ed espandersi, fino a conquistare i mercati esteri, l'artigianato di qualità è molto valorizzato.

A Bassano del Grappa, piccolo comune di quarantamila anime in provincia di Vicenza, nasce l'arte della finitura dei mobili denominata, appunto, Bassano.

Si tratta di una lavorazione del legno basata su una procedura attraverso la quale si crea un effetto anticato a tampone sui toni del ciliegio e del noce, e che termina con la lucidatura con cera gommalacca.

Il trionfo della tradizione dell'arte povera, ma con una tecnica di lavorazione artigianale che ha fatto storia, imponendosi in Italia e all'estero.

Mobili in arte povera toscani

La scuola toscana è rinomata in molti settori, e l'arredamento non fa eccezione.

Quello che contraddistingue i mobili in arte povera toscani dai mobili in arte povera di altre scuole artigianali è l'impiego di terre e pigmenti naturali nel realizzare le finiture.

Ne è un esempio il terra di Siena, tipico delle decorazioni e delle finiture effettuate sui mobili in arte povera toscani.

Per darti un'idea di questo tipo di lavorazione, ti lasciamo di seguito una tabella esplicativa:

tabella finiture mobili toscani

Mobili in arte povera campani

cristalliera napoletana in arte poveraCristalliera napoletana ad arco in legno di pioppo massello con vetrina 3 ante, finitura noce. Clicca sulla foto per i dettagli.

Non solo il laborioso Nord-Est e la talentuosa toscana, scendendo verso il Sud della nostra meravigliosa penisola si raggiunge la Campania, terra ricca di contraddizioni e di meraviglie, dal cibo all'artigianato di qualità.

Nell'arredamento, e in particolare nello stile arte povera, la Campania si è imposta grazie ad alcuni mobili che fondono resa estetica alla praticità.

Ci riferiamo alle classiche cristalliere napoletane, un mobile che ha trovato una sua collocazione nelle case italiane, e non solo meridionali, per generazioni.

La cristalliera napoletana si distingue dalla credenza tradizionale in arte povera per la presenza di due elementi, la base e l'alzata con ante in vetro, con un ripiano frapposto tra i due elementi, utilizzato dalle nonne e dalle mamme per riporre le teglie di pasta al forno, le torte fatte in casa e tante altre leccornie che riempiono la casa di profumi e di calore familiare.

Altra caratteristica tipica delle cristalliera napoletana è la presenza di piedini a cipolla, che contribuiscono ad ingentilire la struttura del mobile, altrimenti troppo statica e rigida.

Tradizione e qualità Made in Italy

Come vedi, l'industria del mobile, in Italia, ha saputo intercettare il talento degli artigiani e creare una sinergia con designer innovativi, capaci di trasformare un prodotto tradizionale in uno stile di vita, un punto di riferimento per il settore.

Quando acquisti i mobili in arte povera, assicurati che siano stati prodotti utilizzando solo materie prime di buona qualità da artigiani italiani, perché il Made in Italy non è un regalo, è una conquista, e va preservato.

Condividi su

Facebook
Autore
Ultimi Articoli
Francesco Ambrosino

Francesco Ambrosino

Blogger, Social Media Manager, Copywriter at Socialmediacoso.

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Seguimi su

Profilo Facebook di Francesco Ambrosino Profilo Twitter di Francesco Ambrosino Francesco Ambrosino
Seguici sui Social

Ultimi Articoli

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

21 marzo 2020

Vuoi creare l'effetto Wow! e stupire i tuoi ospiti? Ecco alcuni consigli per arredare il living in stile provenzale. Il risultato è garantito!

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

22 novembre 2019

Se hai intenzione, o necessità, di arredare una camera da letto rientrando in un budget limitato, ecco alcune soluzioni per te.

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

20 giugno 2019

L'arredo bagno non deve solo essere pratico e funzionale, c'è spazio anche per lo stile e l'eleganza. Come? Puntando sullo stile urban chic.

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

9 maggio 2019

Il trend di interior design più cool del 2019? Lo stile rustrial! Scopriamo insieme questo stile di arredamento che unisce rustico e industrial.

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

10 aprile 2019

La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell'agevolazione e come richiederla.

Articoli Popolari

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

5 agosto 2018

Muffa e cattivo odore nei mobili? Vediamo insieme come procedere alla pulizia e alla rimozione della muffa dai tuoi mobili in legno.

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

2 gennaio 2017

La fase di scelta del colore delle pareti non può non dipendere dalla tipologia di mobili da te acquistati, o che intendi acquistare. Ecco alcune soluzioni per abbinarli nel modo migliore.

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

11 marzo 2017

Se vivi in una casa con soluzioni open space, puoi creare una divisione tra la cucina e il soggiorno utilizzando pareti divisorie porte in vetro. Vediamo come.

Come pulire le sedie in ecopelle

Come pulire le sedie in ecopelle

12 gennaio 2017

Le sedie in ecopelle sono belle, comode e facili da pulire. Non ci credi? Vediamo insieme come.

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

20 marzo 2017

La battaglia contro i cavi della TV sembra impervia e senza speranze, ma non devi arrenderti. Ecco qualche consiglio semplice e pratico per uscirne vittoriosi.