arredamento per la casa

CERCA NEL BLOG

Come scegliere la finitura più adatta per te

Pubblicato il 4 novembre 2018

, da Francesco Ambrosino


Come scegliere la finitura più adatta per te

Quando acquisti i mobili nuovi per la tua casa devi prestare attenzione alla scelta della finitura giusta. Ecco qualche idea per te.

Condividi su

La scelta dei mobili attraversa 3 fasi di valutazione standard: stile di arredamento, estetica, funzionalità.

Quella che spesso sottovalutiamo, perché abituati ad acquistare prodotti industriali pronta consegna (o quasi) negli store o tramite catalogo, è la scelta della finitura.

Sì, perché tutti sappiamo se il nostro armadio è noce o rovere, ma raramente dedichiamo tempo alla selezione attenta della finitura che meglio rispecchia i nostri gusti o le nostre esigenze.

Ci limitiamo a valutare le proposte preconfezionate, e fare una scelta più cromatica legata alla finitura.

Vediamo insieme cos'è la finitura di un mobile e quali opzioni valutare.

Cos'è la finitura di un mobile

cosa è la finitura di un mobileIl colore è senza dubbio una componente fondamentale per l'acquisto di un mobile o complemento d'arredo, ma la finitura è qualcosa di più complesso.

Il mobile nasce in legno grezzo, che necessita di una fase di rifinitura, che consiste non solo nell'applicazione di vernice, ma anche di trattamenti atti a proteggere il materiale dal deterioramento, causato da umidità, graffi, calore, insetti, e così via.

A seconda del tipo di legno impiegato, si procede con tecniche di finitura differenti.

Le principali sono le seguenti:

Mordenzatura

Consiste nell'applicazione di un mordente, consigliata quando si deve trattare un legno rustico, in stile o per scurirne uno troppo chiaro;

Verniciatura

Applicazione di una vernice trasparente o semitrasparente impermeabile, perfetta per proteggere il legno valorizzandolo e mettendolo in mostra. Adatto ad un arredamento in stile moderno e contemporaneo;

Smaltatura

Soluzione adottata quando si intende coprire il legno e dare maggiore risalto al colore;

Oliatura

Perfetta per esaltare la bellezza del legno, si adatta molto bene a stili moderni e minimali, come l'industrial o l'arredamento nord europeo e scandinavo;

ceratura

L'applicazione della cera serve a nutrire e proteggere il legno, senza mortificare la bellezza. Particolarmente adatta per trattare mobili antichi o dare nuova vita a vecchi mobili decorati, grazie al suo effetto brillante.

Quali finiture puoi scegliere per i tuoi mobili?

scegliere la finitura di un mobileAbbiamo elencato le tecniche di finitura più diffuse, ora ti forniremo una lista di tutte i possibili tipi di lavorazioni effettuabili sui mobili grezzi.

Bianco

Il colore bianco è il più amato, senza tempo, capace di donare al mobile un effetto allo stesso tempo minimale ed elegante, semplice e raffinato, moderno e antico.

Puoi scegliere tra una finitura:

  • bianco lucido;

  • bianco opaco;

  • bianco opaco anticato con effetto tarlo;

  • bianco opaco spigolato.

Celeste

Un colore molto particolare, tenue, perfetto per un mobile in stile shabby chic o in arte povera, un po' meno adatto a soluzioni contemporanee.

Una bella finitura che noi possiamo realizzare è il celeste opaco spigolato con effetto tarlo, capace di donare un aspetto vintage e vissuto ai tuoi mobili.

Foglia Oro e Foglia Argento

Se ami l'effetto WOW, allora questa è la finitura che fa per te. La tecnica di finitura in foglia oro o in foglia argento rende il mobile unico, difficile da non notare all'interno di un ambiente.

Da usare con parsimonia, perché può risultare troppo aggressivo.

Lilla

Come il celeste, il lilla è particolarmente indicato per mobili shabby chic e in stile provenzale.

Si tratta di un colore molto originale, soprattutto nella finitura da noi proposta: lilla opaco spigolato con effetto tarlo.

Moka

Un colore molto intenso, scuro, che ricorda (come suggerisce il nome) il caffè macinato fresco.

Se ami lo stile classico, ma vuoi una finitura meno datata, ti consigliamo il Moka Consumato.

Nero

Come il bianco, il nero non passa mai di moda. È il colore perfetto per un arredamento raffinato e ricercato, soprattutto nella finitura nero lucido, che consigliamo laddove optassi per un urban chic.

L'aggiunta di maniglie con swarovski è il dettaglio che fa la differenza.

Noce

Una delle finiture più diffuse, dall'arte povera al moderno, passando per il contemporaneo e, in particolare, il bassano.

Grazie alla varietà di sfumature e gradazioni di colore, è possibile adattare la finitura noce a quasi tutti gli stili di arredamento.

Noi consigliamo le seguenti:

  • Noce bassano;

  • Noce Biondo Miele con Poro Aperto;

  • Noce chiaro anticato;

  • Noce fumè;

  • Noce medio patinato;

  • Noce scuro.

Rosso

Il colore dell'amore, della passione, della personalità, il rosso è molto apprezzato in modo trasversale, dall'arte povera al contemporaneo, passando per l'urban chic.

Perfetto per rendere un ambiente più vivo e colorato, un po' meno da applicare a tutto l'arredo.

Ecco le nostre soluzioni:

  • Rosso lucido spigolato;

  • Rosso opaco spigolato con effetto tarlo;

  • Rosso Rubino Opaco;

Rovere

Più scuro del noce, più chiaro del wengé, il rovere è molto apprezzato nell'arredamento moderno e contemporaneo, perché ha il fascino del legno ma al tempo stesso risulta più fresco e meno grave.

Una finitura che consigliamo è il rovere naturale anticato con poro aperto.

Wengé

Il wengé è una finitura molto scura e opaca, perfetta per mobili in stile etnico e contemporaneo.

Non a caso è stato uno dei trend più diffusi degli anni '00.

Conclusioni

Come vedi, la scelta della finitura dei mobili non è affatto così semplice e immediata.

Sono numerose le opzioni da valutare, e tutto dipende dai tuoi gusti, dalle tue esigenze e dal tipo di stile adottato.

Speriamo di averti fornito qualche spunto utile. Qualora avessi bisogno, non esitare a contattarci per una consulenza (anche scrivendo un commento qui sotto).

Condividi su

Facebook
Autore
Ultimi Articoli
Francesco Ambrosino

Francesco Ambrosino

Blogger, Social Media Manager, Copywriter at Socialmediacoso.

Laureato in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Social Media, Copywriting e Blogging.
Non parlo di cose che non conosco, quindi parlo poco. Se posso, scrivo. Le cuffie dell'iPhone sono il mio scudo contro le chiacchiere inutili.

Seguimi su

Profilo Facebook di Francesco Ambrosino Profilo Twitter di Francesco Ambrosino Francesco Ambrosino
Seguici sui Social

Ultimi Articoli

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

Stupisci i tuoi ospiti con una zona living in stile provenzale

21 marzo 2020

Vuoi creare l'effetto Wow! e stupire i tuoi ospiti? Ecco alcuni consigli per arredare il living in stile provenzale. Il risultato è garantito!

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

Come arredare la camera da letto con meno di 1000 euro

22 novembre 2019

Se hai intenzione, o necessità, di arredare una camera da letto rientrando in un budget limitato, ecco alcune soluzioni per te.

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

Mobili bagno in stile urban chic: l'eleganza non ha confini

20 giugno 2019

L'arredo bagno non deve solo essere pratico e funzionale, c'è spazio anche per lo stile e l'eleganza. Come? Puntando sullo stile urban chic.

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

Stile rustrial: l'industrial design incontra il gusto rustico

9 maggio 2019

Il trend di interior design più cool del 2019? Lo stile rustrial! Scopriamo insieme questo stile di arredamento che unisce rustico e industrial.

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

Bonus mobili 2019: proroga delle detrazioni per arredare casa

10 aprile 2019

La legge di bilancio ha prorogato il bonus mobili anche per il 2019. Vediamo insieme in cosa consiste, quali prodotti rientrano nell'agevolazione e come richiederla.

Articoli Popolari

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

Rimuovere la muffa dai mobili in legno senza rovinarli

5 agosto 2018

Muffa e cattivo odore nei mobili? Vediamo insieme come procedere alla pulizia e alla rimozione della muffa dai tuoi mobili in legno.

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

Mobili in arte povera e colore delle pareti: come abbinarli

2 gennaio 2017

La fase di scelta del colore delle pareti non può non dipendere dalla tipologia di mobili da te acquistati, o che intendi acquistare. Ecco alcune soluzioni per abbinarli nel modo migliore.

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

Pareti divisorie e porte in vetro per cucina e soggiorno

11 marzo 2017

Se vivi in una casa con soluzioni open space, puoi creare una divisione tra la cucina e il soggiorno utilizzando pareti divisorie porte in vetro. Vediamo come.

Come pulire le sedie in ecopelle

Come pulire le sedie in ecopelle

12 gennaio 2017

Le sedie in ecopelle sono belle, comode e facili da pulire. Non ci credi? Vediamo insieme come.

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

Come nascondere i cavi della tv (e non solo)

20 marzo 2017

La battaglia contro i cavi della TV sembra impervia e senza speranze, ma non devi arrenderti. Ecco qualche consiglio semplice e pratico per uscirne vittoriosi.